Regione Piemonte

Con "Natura digitale" più studenti consapevoli

Published on 28 March 2019 • Comunicati stampa

Continua il progetto “NATURA DIGITALE”, coordinato dall’Ufficio Politiche Giovanili e Ambiente della Provincia di Asti e finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino.

“NATURA DIGITALE”, iniziato a novembre dello scorso anno, si sviluppa su due percorsi paralleli rivolti a due target differenti: i bambini delle scuole elementari e i ragazzi delle superiori.

Nei giorni scorsi si sono conclusi gli incontri in sei classi delle scuole primarie di Asti. L’Amministrazione Provinciale, presieduta da Marco Gabusi, estende un sentito ringraziamento alle maestre delle scuole che hanno aderito all’invito nel realizzare il progetto:

Galileo Ferraris – 48 studenti delle classi 4A e 4B (insegnanti: Carla Grisotti, Enrico Levo, Roberta Pace, Paola Quaglia, Elisa Rampazzo):

Baracca – 37 studenti delle classi 4A e 4B (insegnanti: Manuela Porcu, Gatto Anna, Bussolino Claudia, Frassica Slvia, Tripaldi Marianna, Podda Stefania);

San Domenico Savio – 36 alunni delle classi 5A e 5B (insegnanti: Cornero Rosalba, Morotti Patrizia, Muller Angiolina, Carbone Valentina, Capozzoli Eugenia).

I bambini hanno incontrato gli esperti Angelo Rossi e Luca Calcagno della LIPU di Asti con i quali hanno intrapreso una riflessione su alcuni aspetti legati al mondo dei volatili e con l’esperta Valentina Cerigo del Servizio Ambiente della Provincia in merito alla tematiche ambientali, in modo particolare sull’energia rinnovabile.

Gli incontri sono stati ripresi e documentati da piccole troupe organizzate con i ragazzi delle scuole superiori che partecipano al progetto attraverso un percorso di formazione incentrato sulla produzione video e sulla fotografia. In questi mesi, attraverso incontri teorici ed esercitazioni pratiche, hanno ricevuto una prima alfabetizzazione video e fotografica, imparando le principali tecniche di ripresa e riflettendo sulla composizione dell’immagine e delle inquadrature fotografiche. Nei giorni scorsi è stato indetto anche un concorso fotografico interno al gruppo per stimolare la creatività dei ragazzi che provengono dai seguenti istituti scolastici: Liceo Scientifico, Artistico, Linguistico, Istituto Monti a Artom tutti di Asti.

Parallelamente, il gruppo, dopo aver ideato e somministrato un questionario a un centinaio di persone di diverse fasce di età sul concetto di “natura”, sta scrivendo la sceneggiatura di un documentario che verrà girato nelle prossime settimane e che avrà come tema centrale la protezione dell’ambiente e degli animali, ma anche la protezione e sicurezza dell’uomo di fronte a eventi calamitosi.

Il 12 aprile, al mattino, nel nostro Salone provinciale – dichiara il Presidente Gabusi - i bambini delle scuole primarie vivranno un nuovo momento di incontro con la Lipu, la Provincia e l’Associazione Unesco “Langhe-Roero e Monferrato” per condividere e completare il percorso con gli esperti. Anche in questa occasione le diverse attività verranno documentate dalle telecamere dei ragazzi più grandi, un grande lavoro di squadra”.

Nel mese di maggio verrà realizzato un evento conclusivo di tutto il percorso, presso la dimora residenziale di Villa Badoglio, in occasione del quale verranno esposti gli oggetti realizzati dai bambini durante i laboratori ambientali. Sarà inoltre allestita una mostra con le fotografie scattate durante il percorso digitale e verranno proiettati i video realizzati.

Per informazioni: Provincia di Asti – Uff. Politiche Giovanili 0141.433572 – Paola Caldera

Nella foto: alunni della scuola San Domenico Savio impegnati nel progetto

Comunicato stampa n. 22 del 28 marzo 2019