Regione Piemonte

Neo centenarie ad Asti

Published on 19 April 2019 • Comunicati stampa

Si arrichisce il panorama dei “Patriarchi della provincia di Asti” con due centenarie, festeggiate la settimana scorsa, ospiti dell’Istituto Suore Francescane Angeline di Via Zangrandi ad Asti.

Sono la signora Adriana Rovero nata il 16 marzo del 1919 a Mongardino e la signora Angela Tosetti nata il 12 aprile sempre del ’19 a San Paolo del Brasile, da genitori italiani.

Le vite delle due centenarie sono accomunate dalla dedizione alla famiglia e al lavoro.

Angela, quarta di cinque figli, rientra in Italia, ad Asti, nel 1922, dove il papà svolge l’attività di barbiere in Corso Alfieri. Sposa Enrico, originario di Montiglio Monferrato. Dal matrimonio nascono tre figli, ma Angela rimane vedova all’età di 34 anni e, per mantenere i figli agli studi fino alla laurea, lavora come sarta.

Cresce cinque nipoti che a loro volta le danno la gioia di quattro pronipoti.

Adriana trascorre la sua vita a Mongardino con la famiglia, dedita al lavoro in campagna. Consegue il diploma commerciale che le permette di essere assunta negli uffici postali, impiego che, dopo qualche anno, dovrà lasciare per accudire la madre malata. Di carattere intraprendente, apre un negozio di biancheria che gestisce per circa 20 anni. Per maggior autonomia prende la patente all’età di 50 anni.

Le tiene compagnia la lettura, ancora oggi unica sua grande passione.

A porgere gli auguri e il saluto istituzionale il Presidente della Provincia e il Sindaco di Asti, con la consegna delle pergamene di “Patriarca dell’Astigiano” unitamente all’omaggio di alcune pubblicazioni della Provincia e dell’Amaro del Centenario, della ditta Punto Bere di Canelli, partner nell’iniziativa.

Nella foto: le due neocentenarie con gli amministratori

Comunicato stampa n. 28 del 19 aprile 2019