CTE-Le concessioni, autorizzazioni e nulla osta stradali

Last update 24 August 2021

Le concessioni, autorizzazioni e nulla osta stradali

"23.08.2021: PROROGA DELLE SCADENZE DELLE AUTORIZZAZIONI PER I TRASPORTI ECCEZIONALI FINO AL 31.03.2022.

È stato emanato il Decreto-Legge del 22 luglio 2021, n. 105 che ha stabilito il termine del 31 dicembre 2021 come nuova data di cessazione dello stato di emergenza da Covid-19 con la conseguente proroga al 31 marzo 2022 di tutte le autorizzazioni in scadenza tra il 31 gennaio 2020 (data di inizio dello stato di emergenza) e il 31 dicembre 2021 (nuova data di cessazione dello stato di emergenza).

Pertanto, eventuali proroghe e/o rinnovi dovranno essere richiesti, sempre nel rispetto di quanto indicato dall’art. 15 del D.P.R. n. 495/92 (Regolamento del NCdS), nei trenta giorni antecedenti o successivi alla scadenza del 31.03.2022.

Inoltre si specifica che, limitatamente ai trasporti di tipo industriale, il periodo di validità complessiva dell'autorizzazione (formata dall'autorizzazione principale e proroghe/rinnovi) non potrà comunque superare i tre anni, salvo per quelle in fase terminale del triennio che prolungheranno la loro validità fino al 31.03.2022.

IN OSSERVANZA DEL C. 4 DELL’ART. 17 DEL DPR. N. 495/92, PER CONTINUARE L’ATTIVITÀ, IL RICHIEDENTE DEVE SEGUIRE LE SEGUENTI PROCEDURE A PRESCINDERE DALLA PROROGA CONCESSA PER EMERGENZA COVID.

- Autorizzazioni singole/multiple: alla scadenza naturale dell’autorizzazione, è obbligatorio richiedere la conferma di validità a titolo gratuito, facendo una richiesta a mezzo
PEC: provincia.asti@cert.provincia.asti.it
o MAIL: concessioni.trasporti@provincia.asti.it
- Autorizzazioni periodiche: queste autorizzazioni possono continuare ad usufruire della proroga senza un’esplicita conferma di validità, a condizione che il titolare dell'autorizzazione verifichi, prima dell'inizio di ciascun viaggio l'effettiva percorribilità della strada ai sensi dell'art.17 comma 5 del Regolamento di esecuzione del Codice della Strada (DPR 495/92).

Ai fini della validità dell’estensione della scadenza delle autorizzazioni, le Ditte interessate devono allegare al provvedimento di autorizzazione, quale parte integrante, il presente avviso, avendo cura di verificare che si tratti dell’ultima versione aggiornata."

"Si avvisano i gentili utenti che dal 10 maggio 2021 sono state trasferite alcune strade, di seguito elencate, dalla Provincia di Asti all’Anas Spa.:

-        Sp.10 “Padana Inferiore” da km.24+374 a km 28+075 e da km 33+645 a km.54+810 -  Capisaldi di inizio e fine : Villanova d’Asti- Asti;
-        Sp.10 “Padana Inferiore” da km.61+300 a km.91+530 in particolare fino al confine con la Provincia di Alessandria  km.73+388 - Capisaldi di inizio e fine: Asti-Alessandria;
-        Sp.456 “del Turchino” da km.13+360 a km.26+610 - Capisaldi di inizio e fine: Isola d’Asti – Inizio centro abitato di Nizza Monferrato;
-        Sp.456 “del Turchino” da km.30+400 a km.33+340 - Capisaldi di inizio e fine: fine centro abitato di Nizza Monferrato – Innesto Sp.45;
-        Sp.457 “di Moncalvo”  da km.0+650 a km.36+700 in particolare dal confine con la Provincia di Alessandria da km.16+011 – Capisaldi di inizio e fine: Centro abitato di Casale Monferrato – Asti;
-        Sp.45 “Maranzana – Terzo” da km.8+681 a km.16+111 – Capisaldi di inizio e fine: Innesto con la Ex S.S.n.456 presso Gianola – Innesto con la Sp.230 presso Montabone;
-        Sp.456 “Variante San Nicolao” da km.0+000 a km.2+432 – Capisaldi: Innesto su rotatoria con la ex S.S.456 presso Nizza Monferrato ovest – Innesto su rotatoria con la ex S.S.456 presso Nizza Monferrato est;
-        Sp.456 “Variante Molini di Isola d’Asti” da km.0+000 a km.2+875  - Capisaldi:  Svincolo della A33 presso Isola d’Asti – Innesto con la ex S.S.n.456;”

Pertanto a decorrere da tale data per queste strade le concessione, autorizzazione e/o nulla osta  per occupazioni permanenti (accessi, recinzioni, pubblicità,.. ) e temporanee (ponteggi, cantieri di lavoro, pubblicità temporanea, …) di suolo nonché le autorizzazioni al transito di veicoli eccezionali, mezzi d’opera, macchine agricole, ecc.., rilasciate ai sensi del D.to Lgs n.285/92 e s.m.i. (Codice della Strada), dovranno essere richieste ad Anas Spa – Struttura Territoriale Piemonte e Valle d’Aosta – Corso Matteotti n.8 – 10121 Torino – pec: anas.piemonte@postacert.stradeanas.it

L’ufficio concessioni e trasporti eccezionali resta a disposizione per ulteriori chiarimenti ed informazioni."

 

Il codice della strada stabilisce che l'ente proprietario provveda al rilascio delle autorizzazioni e delle concessioni per tutte le opere che interessano la proprietà stradale, le sue pertinenze e fasce di rispetto. Per esempio si possono elencare la costruzione di muri di sostegno, recinzioni, accessi, distributori di carburante, la piantagione di siepi ed alberi, lo scarico di acque nei fossi stradali, la posa di condutture e cartelli pubblicitari, le occupazioni, anche provvisorie.

Per i tratti di strada provinciale all'esterno dei centri abitati il rilascio di concessioni e di autorizzazioni è di competenza della Provincia.
Per i tratti di strada provinciale all'interno dei centri abitati di Comuni con popolazione inferiore ai 10.000 abitanti il rilascio di concessioni e di autorizzazioni è di competenza del Comune, previo il nulla osta di questa amministrazione.
Per i tratti di strada provinciale all'interno dei centri abitati di Comuni con popolazione superiore ai 10.000 abitanti il rilascio di concessioni e di autorizzazioni è di competenza del Comune previo nulla osta della Provincia.
Analogamente i trasporti eccezionali devono essere autorizzati per circolare sulle strade provinciali.
Le concessioni possono essere richieste da persone fisiche e giuridiche, scaricando i modelli online o ritirandoli in ufficio e consegnandoli a mano, per posta ordinaria o elettronica. La concessione è rilasciata entro 60 giorni dall'istanza dopodichè si intende respinta.
L'ufficio concessioni accoglie le domande e gestisce l'iter autorizzativo.

Per informazioni contattare l'ufficio concessioni e trasporti eccezionali c/o la Provincia di Asti, Piazza Alfieri, 33, 14100 Asti ai seguenti numeri: 0141 43 33 93 per le concessioni stradali, 0141 43 32 38 per i trasporti eccezionali, fax 0141 59 23 72, concessioni.trasporti@provincia.asti.it, orario di apertura al pubblico: il martedì e il giovedì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

AVVISO PROROGA SCADENZE AUTORIZZ_TRASPORTI ECCE_fino a 31_03_2022
Attachment format pdf
Download
Cartina delle strade provinciali
Attachment format pdf
Download
Circolare_n._300-A-9586-20-115-28_del_14_dicembre_2020
Attachment format pdf
Download
Circolare n.9006 del 11_12_2020
Attachment format pdf
Download
Norme generali per il posizionamento di segnali di servizio
Attachment format pdf
Download
Norme generali per il posizionamento di insegne e cartelli pubblicitari
Attachment format pdf
Download
Regolamento provinciale delle concessioni, autorizzazioni e nulla osta stradali
Attachment format pdf
Download