Regione Piemonte

Presentata all'Artom la piattaforma manutenzione

Pubblicato il 28 novembre 2018 • Comunicati stampa

Venerdì 23 novembre scorso è stata presentata all’Artom di Asti la piattaforma per le richieste degli interventi di manutenzione, progettata dagli allievi del corso d’informatica durante l’attività di alternanza scuola lavoro.

L’ufficio tecnico della Provincia riceve mediamente circa 500 richieste all’anno che vanno dalle più semplici, coma la sostituzione di una lampadina, alle più frequenti, come le temperature dei locali, a quelle decisamente più complesse che necessitano eventualmente di progettazione e di impiego di ingenti risorse finanziarie.

La piattaforma è stata studiata per creare dei report di facile compilazione attraverso i quali le scuole comunicano le problematiche con la priorità d’intervento potendo monitorare giornalmente la presa in carico da parte della Provincia e lo stato d’esecuzione dell’intervento fino alla conclusione ed archiviazione del medesimo.

Sarà possibile inoltre visionare comunicazioni generali o specifiche per scuole oltreché vedere tutti i documenti riguardanti la sicurezza dell’immobile.

Il progetto di alternanza scuola lavoro è stato inoltre studiato per poter esse implementato, nel corso degli anni, con ulteriori strumenti di gestione dell’immobile, come il monitoraggio delle temperature dei locali tramite termometri wi-fi, un progetto, quest’ultimo, in fase di elaborazione con gli studenti del corso di meccatronica, da eseguire in sinergia con il corso d’informatica.

“Si è cercato di creare uno strumento d’uso giornaliero versatile - dichiara il Presidente della Provincia di Asti Marco Gabusi - e nello stesso tempo di immediata applicazione pratica, anche tramite l’utilizzo di uno smartphone, in modo da poter interagire velocemente in qualsiasi situazione di criticità”.

Un’ interpretazione dell’alternanza scuola lavoro più come start-up aziendale piuttosto che semplice lavoro di routine da svolgere nell’Ente pubblico.

Nella foto: il Presidente Gabusi e alcuni ragazzi dell’Artom alla presentazione

N. 64 – Comunicato stampa del 28 novembre 2018