Regione Piemonte

Abilitazione Venatoria

Ultima modifica 31 ottobre 2017

Chiunque intenda praticare l'esercizio venatorio deve essere in possesso di licenza di porto di fucile per uso caccia rilasciato dalla competente autorità statale (Questura).
Per ottenere il rilascio della prima licenza di porto di fucile per uso caccia - nonché per il rinnovo della stessa in caso di revoca - è necessario conseguire l'Abilitazione Venatoria. Tale certificazione viene rilasciata dalla Provincia di residenza previo superamento dell'esame.
Per l'ammissione all'esame di abilitazione venatoria il candidato deve presentare alla Provincia di residenza:

istanza in bollo all'Ufficio Caccia

Certificato di idoneità all'esercizio venatorio in bollo, rilasciato dagli Uffici Medico-Legali e dai distretti sanitari o dalle strutture militari o dalla Polizia di Stato ovvero da Medici Militari in servizio permanente ed in attività di servizio


N.B. Gli aspiranti cacciatori possono essere ammessi a sostenere la prova d'esame per il conseguimento dell'abilitazione venatoria nei sei mesi antecedenti il compimento del diciottesimo anno di età, ferma restando la possibilità di esercizio effettivo al compimento della maggiore età.
Il cacciatore che ha ottenuto la prima licenza può praticare l'esercizio venatorio solo se accompagnato da altro cacciatore in possesso, di licenza da almeno tre anni e che non abbia commesso violazioni alle vigenti disposizioni in materia di caccia.
Il candidato giudicato non idoneo è ammesso a ripetere non prima che siano trascorsi centoventi giorni dalla data del precedente esame.

 

Contatti:

E-mail: lcavallero@provincia.asti.it - Tel. 0141433365 - Fax 0141592372
E-mail: mrota@provincia.asti.it - Tel. 0141433286 - Fax 0141592372

istanza_esame

Allegato 26.00 KB formato pdf
Scarica

programma_esame

Allegato 26.00 KB formato pdf
Scarica