Regione Piemonte

Modulistica Servizio Ambiente

Ultima modifica 21 giugno 2018
  1. Le istanze di carattere ambientale, ai sensi del D.P.R. 160/2010, devono essere presentate allo Sportello Unico competente per territorio e non devono essere presentate direttamente alla Provincia di Asti. Infatti ai sensi dell’articolo 2 del D.P.R. 160/2010, “(...) è individuato il SUAP quale unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività (...)”; pertanto ogni vicenda amministrativa comunicata allo Sportello unico di riferimento, il quale provvederà all’inoltro alle amministrazioni competenti [trova il tuo sportello].

Sono esclusi dall’ambito di applicazione del presente regolamento gli impianti e le infrastrutture energetiche, le attività connesse all’impiego di sorgenti di radiazioni ionizzanti e di materie radioattive, gli impianti nucleari e di smaltimento di rifiuti radioattivi, le attività di prospezione, ricerca e coltivazione di idrocarburi, nonché le infrastrutture strategiche e gli insediamenti produttivi di cui agli articoli 161 e seguenti del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163.

Qui di seguito sono riportate le informazioni e la modulistica necessaria a presentare le domande per ottenere l’autorizzazione per le seguenti matrici ambientali:

Emissioni in atmosfera:

  1. via ordinaria
  2. via generale

Risorse idriche

  1. scarico acque reflue NON in rete fognaria,
  2. scarico acque reflue in rete fognaria,
  3. scarico acque reflue urbane,
  4. concessioni di derivazione di acqua pubblica,
  5. ricerca e concessione di acque minerali e termali,

Rifiuti:

  1. via ordinaria,
  2. via semplificata,
  3. trasporto transfrontaliero.


 

Approfondimenti

  • Modulistica del Servizio Ambiente