Regione Piemonte

Scarico acque reflue NON in fognatura

Ultima modifica 20 giugno 2018

Le categorie di imprese di cui all'art. 2 del D.M. 18/04/2005 nonché gli impianti non soggetti alle disposizioni in materia di autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.) devono presentare domanda di Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.) ai sensi del D.P.R. n. 59/2013 nel caso siano assoggettati al rilascio, alla formazione, al rinnovo o all'aggiornamento di una autorizzazione allo scarico idrico di cui al capo II del titolo IV della sezione II della Parte III del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i..

La domanda di A.U.A. deve essere presentata al S.U.A.P. di competenza (trova il tuo sportello) utilizzando il modello regionale secondo quanto previsto dal regolamento 5/R/2015.

In base al regolamento stesso ciascun S.U.A.P. può optare per l’implementazione diretta di un proprio servizio di compilazione guidata. Ove il S.U.A.P. non avesse provveduto ad allestire il proprio servizio per la presentazione dell’A.U.A. o a garantire l’informazione necessaria, la domanda deve essere presentata attraverso SISTEMA PIEMONTE.

Le attività produttive e di prestazione di servizi escluse dalla fattispecie ricompresa nell'ambito di applicazione dell'Autorizzazione Unica Ambientale (D.P.R. n. 59/2013) e dell’A.I.A., nel caso siano assoggettate al rilascio dell’approvazione del Piano di Gestione delle acque di prima pioggia e di lavaggio delle aree esterne (D.P.G.R. n. 1/R/2006), devono presentare l’istanza riportata in allegato tramite Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) allo Sportello Unico per le Attività Produttive (S.U.A.P.) competente per territorio, ai sensi del D.P.R. n. 160/2010, utilizzando, qualora il S.U.A.P. non abbia predisposto una apposita modulistica, quella riportata in allegato.

Per le domande presentate dovranno essere corrisposte le tariffe per la compartecipazione degli utenti alle spese di attività istruttorie (oneri istruttori). Alla domanda di autorizzazione dovrà essere allegata, a pena d’inammissibilità, copia della ricevuta di versamento dell’onere istruttorio.

Per volturare invece una autorizzazione allo scarico di acque reflue in corso di validità occorre utilizzare la modulistica riportata in allegato.

Domanda di approvaz. piano gestione acque meteoriche

Allegato 96.00 KB formato doc
Scarica

Modulo di richiesta volturazione

Allegato 41.00 KB formato doc
Scarica