Lapide commemorativa per i 25 anni della Medaglia d'Oro alla Provincia

Published on 26 April 2022 • Amm.ne Provinciale , Comunicati stampa Piazza Vittorio Alfieri, 33, 14100 Asti AT, Italia

Lunedì 25 aprile 2022 - Festa della Liberazione - la Provincia di Asti, in occasione del 25° anniversario della consegna della Medaglia d'Oro al Valor Militare per la Resistenza concessa dall'allora Presidente della Repubblica On. Oscar Luigi Scalfaro, ha svelato una lapide in marmo contenente la motivazione dell'autorevole riconoscimento alla comunità astigiana.

La cerimonia è stata celebrata alla presenza delle massime autorità del territorio e dei gonfaloni decorati.

Le motivazioni, riportate sulla lapide, sono le seguenti: "Provincia contadina per eccellenza, durante i venti mesi della Resistenza vide svilupparsi un movimento partigiano di straordinaria ampiezza per numero di volontari in un breve territorio, pagò un duro tributo in Caduti, ebbe negli uomini e nelle donne della campagna l'insostituibile alimento a questa testimonianza di volontà di riscatto nazionale, schierò un clero generosamente a fianco degli oppressi, impegnò nella lotta le sue forze del lavoro di fabbrica in non mai dismesse dimostrazioni dei loro sentimenti di libertà, dagli scioperi del marzo 1943 al blocco della produzione e nelle giornate insurrezionali. Grazie anche ai suoi numerosi partigiani, combattenti  all'estero, rappresentò un esempio di corale e civile slancio affinché l'Italia rinascesse a democrazia in orizzonti di ritrovate speranze per l'avvenire. Asti, 8 settembre 1943 - 25 aprile 1945.
Concessa con decreto del Presidente della Repubblica del 17 maggio 1996 e consegnata dal Presidente della Repubblica Scalfaro il 16 maggio 1997. Nel 25° anniversario della consegna, l'amministrazione provinciale e in sindaci dei 118 Comuni, memori, riconoscenti ed uniti, posero".

Il Presidente della Provincia di Asti ha voluto rimarcare l'importanza del momento e la presenza compatta delle istituzioni del territorio.

Tanti i sindaci, indossanti la fascia tricolore, con cui l'Ente provinciale ha portato avanti un percorso condiviso anche nei momenti più difficili della storia astigiana come quelli vissuti durante il periodo di lockdown, a causa della pandemia da coronavirus.

Chiaro il messaggio al termine dell'incontro: gli altissimi valori che hanno rappresentato, e ancora rappresentano, il tratto identitario dell'essere astigiani trovano dimora nella nostra libertà e sono i pilastri su cui costruire, con impegno, un futuro di prosperità per una terra magnifica quale è l'Astigiano.