Provincia di Asti: 4.5 milioni per la sicurezza del ponte sul fiume a Rocchetta Tanaro. Lanfranco: «Opera di importanza strategica»

Published on 6 September 2021 • Comunicati stampa , Lavori pubblici

Giovedì 26 agosto 2021 si è tenuto nei locali del Palazzo della Provincia di Asti un incontro di aggiornamento sugli interventi urgenti di messa in sicurezza del ponte sul fiume Tanaro, della Strada Provinciale 27 “Castello d’Annone – Nizza Monferrato”, nel comune di Rocchetta Tanaro.

Presenti in sala il presidente della Provincia di Asti, Paolo Lanfranco, il sindaco di Rocchetta Tanaro, Massimo Fungo, il primo cittadino di Fubine Monferrato onorevole Lino Pettazzi, i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale interessata e i tecnici che collaborano al progetto.

Gli interventi urgenti di messa in sicurezza del ponte sono risultati necessari a seguito dell’ispezione visiva primaria - condotta nell’ottobre del 2018 dalla ditta 4 EMME SpA su incarico della Provincia di Asti - che, in attesa dell’esecuzione del progetto, ha anche portato all'adozione di misure di limitazione della circolazione.

Il progetto di fattibilità tecnico economica, approvato con deliberazione del Presidente della Provincia di Asti nel luglio 2021, prevede la completa sostituzione dell’attuale impalcato con una struttura mista in acciaio e cemento armato.

Al fine di procedere alle fasi successive di progettazione, assicurando la copertura finanziaria dell'intero intervento, questa Amministrazione Provinciale ha deciso di destinare, oltre ai finanziamenti statali e regionali già concessi, la somma aggiuntiva di € 1.095.622,15 garantita con le risorse derivanti dal Decreto Decreto MIT 07.05.2021 per interventi di messa in sicurezza dei ponti e viadotti – annualità 2021. L'impegno di spesa complessivo del progetto ammonta a 4.500.000 euro.

Durante l’esecuzione dei lavori verrà realizzato un attraversamento provvisorio del fiume che limiterà il disagio alla popolazione.

Nel corso della riunione è stato individuato nel mese di ottobre 2021 il termine per la redazione del progetto definitivo, per poi procedere, a seguito del rilascio dei pareri degli Enti autorizzatori competenti, con la conclusione del progetto esecutivo. L’avvio ai lavori di ripristino della normale transitabilità del ponte è previsto nel corso del 2022, al termine della procedura di gara.

La riunione è stata un’importante occasione di definizione di alcuni aspetti progettuali e di cantiere che saranno ulteriormente approfonditi nelle fasi successive.

"Non possiamo che ritenerci orgogliosi - commenta il presidente provinciale Lanfranco – nell’aver creato i presupposti per realizzare un’opera d'importanza strategica per il sistema viario provinciale. In particolare, questa Amministrazione ha ritenuto necessario investire nel progetto l’ulteriore somma di  € 1.095.622,15, considerando doveroso assicurare la copertura finanziaria necessaria al completamento dei lavori di messa in sicurezza del ponte sul fiume Tanaro”.

L'importanza strategica dell'opera è sottolineata anche dal primo cittadino di Rocchetta Tanaro: "Il Comune di Rocchetta Tanaro - spiega Fungo - ha dato e continuerà a dare la massima disponibilità all’Amministrazione provinciale e agli studi tecnici che stanno seguendo il progetto tecnico. Cogliamo l’occasione per ringraziare la Provincia per aver aumentato la cifra stanziata di oltre un milione di euro. Data l’importanza strategica del nodo stradale, nonché per ridurre l’attuale disagio alla popolazione e alle numerose aziende del territorio, speriamo che si possa arrivare al più presto all’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza del ponte”.