"Il mio territorio": Belveglio, Vinchio e Cortiglione vincitori del concorso

Published on 22 September 2021 • Comunicati stampa , Giovani

Mercoledì 15 settembre ha avuto luogo il concorso “Il mio territorio”, riservato agli iscritti al progetto “Mi formo!” che hanno partecipato alla formazione organizzata dall’Ufficio Politiche Giovanili della Provincia di Asti.

I migliori quattro elaborati, scelti dal direttore dell’Ente Turismo Langhe Monferrato Roero, Mauro Carbone, hanno visto concretamente la realizzazione del progetto proposto con viaggi studio presso i Comuni vincitori.

La giornata ha avuto inizio con la visita al Parco Paleontologico, alla scoperta delle “colline del mare”. Il gruppo ha visitato gli affioramenti fossiliferi della Val Sarmassa, passando tra i vigneti del Nizza DOCG. In seguito, il gruppo si è recato al “Geosito”, situato in località “Crocevia” di Cortiglione, dove ha potuto ammirare il paesaggio dal punto panoramico del “Monte del Mare” a Vinchio.

Nel pomeriggio ha avuto luogo la lezione all’aperto "Holiday Working, le aree rurali sono il futuro del turismo business?” tenuta dal direttore Mauro Carbone.

In seguito, i partecipanti hanno fatto visita allo “Zafferaneto dalle Sabbie del Mare” di Cortiglione, dove i partecipanti hanno potuto gustare una prelibata zuppa al gusto di zafferano, gentilmente offerta dal proprietario.

Siamo giunti all’ultimo incontro di condivisione e conoscenza del territorio proposto dai partecipanti”. – sottolineano il presidente della Provincia di Asti Paolo Lanfranco e il vicepresidente della Provincia di Asti con delega alle Politiche Giovanili Marco Lovisolo – “Questo progetto ha creato importanti alleanze, oltre che amicizie, e anche coloro che non hanno vinto il concorso hanno comunque avuto la possibilità e il piacere di invitare i colleghi presso i propri territori, dando all’evento un valore aggiunto. Inoltre, l’elevato numero dei partecipanti è anche la prova del successo dell’iniziativa. Ora sarà la volta dei comuni di Monastero Bormida, Grana/Moncalvo e Aramengo”.