Regione Piemonte

L'autostazione di Asti

Last update 24 November 2017

La città di Asti si trova al centro del territorio provinciale di cui è capoluogo, nel punto di convergenza di un sistema stradale a raggiera che consente il raggiungimento diretto dei principali centri provinciali e del sud Piemonte. Pertanto, la realizzazione di una stazione autobus in cui potessero incrociarsi tutti i servizi di linea bus provenienti dalle diverse parti della provincia e direttamente collegata con la stazione ferroviaria, oltre che molto prossima al centro città, è stato un successo importante di circa un decenni fa, quando il Movicentro di Asti è stato attivato.

Movicentro - come è stato chiamata l'autostazione di Asti - letteralmente significa Centro dei Movimenti, ad indicare l'intento raggiunto di creare un vero raccordo fra ferrovia e città, connettendo gli altri trasporti pubblici disponibili e confrontandosi con l'ingombrante traffico urbano esistente. In effetti si è cercato anche di separare nettamente i flussi di traffico: a livello stradale i veicoli in movimento sia pubblici che privati organizzati e separati, al livello superiore - su una passerella rialzata - il passaggio dei pedoni, che può avvenire in sicurezza e libertà.

La nuova autostazione occupa l'area in cui prima si trovavano le vecchie pensiline, ormai vetuste ed inutili, del terminal. Risulta suddivisa in due porzioni distinte: un'area coperta e protetta con sbarra radiocomandata, destinata al movimento e transito delle autocorriere (circa 2.500 mq), in parte coperta e protetta con sbarra radiocomandata e in parte scoperta e organizzata come un terminal dei bus; e l'edificio storico recuperato, in cui sono insediati gli uffici della ASP che gestisce i trasporti urbani di Asti e alcune attività commerciali destinate all'utenza. La struttura coperta è organizzata su due piani e al piano superiore offre servizi all'utenza.

Proprio perchè il Movicentro è posto in corrispondenza di incroci tra linee ferroviarie, automobilistiche e parcheggi, offre la possibilità di parcheggiare la propria auto e proseguire il viaggio con treno e autobus, organizzandosi per raggiungere una destinazione sul territorio piemontese utilizzando mezzi pubblici diversi. Consente infatti all'utenza di iniziare, proseguire, terminare uno spostamento scegliendo il modo di trasporto più rapido e adatto alle personali esigenze in un ambiente dotato di servizi di elevata qualità.

In Regione Piemonte i MOVIcentro sono circa 30, creati in corrispondenza delle città principali, e si compongono tutti di: stazione ferroviaria o fermata ferroviaria, autostazione o importante fermata automobilistica, parcheggio automobilistico, parcheggio biciclette, percorsi pedonali protetti ed attrezzati, servizi destinati alla promozione ed al supporto del trasporto pubblico ed all'assistenza del trasporto privato, servizi alle persone e di prima necessità (ristoro, igienici, bar, farmacie, banche,..), aree commerciali e centri culturali o dedicati al tempo libero. Per ciò, esiste un sistema informativo raggiungibile attraverso internet da PC o Iphone, chiamato Movibyte, che permette di consultare in qualsiasi momento tutte le corse di treni, autobus o battelli in partenza o in arrivo per ogni MOVIcentro. Movibyte ti permette anche di vedere come raggiungere il MOVIcentro più vicino a te e di consultare le fermate e gli orari intermedi di ogni corsa. Oltre ad informarti in tempo reale su eventuali scioperi dei mezzi di trasporto.

Il servizio si rivolge ai cittadini che necessitano di informazioni relative all’orario dei mezzi in partenza/arrivo presso i MOVicentri della regione; intende offrire un servizio tecnologicamente avanzato di rapida e immediata consultazione degli orari del trasporto pubblico locale. Le informazioni disponibili sono: linee ferroviarie, linee di trasporto pubblico locale su gomma extraurbane ed urbane, linee del trasporto pubblico di navigazione su lago, oltre che  informazioni relative agli avvisi all’utenza.