Regione Piemonte

Le fermate del trasporto pubblico

Last update 4 December 2017

Il trasporto pubblico della provincia di Asti conta un totale indicativo di 1.130 fermate di servizio, dislocate su più province a copertura di tutti i collegamenti di trasporto su gomma offerti. Le fermate sul solo territorio della provincia di Asti sono circa 880, di cui circa 720 sono le più importanti. L’esigenza del territorio è che queste ultime siano messe in sicurezza, perchè sono quelle con il maggiori numero di utilizzatori e situate in maniera utile e strategica rispetto ai centri abitati circostanti.

Negli ultimi decenni le fermate di trasporto pubblico sono state progressivamente oggetto di adeguamento, nel dettaglio: nel corso del primo quinquennio del 2000 i primi 56 siti di fermata sono stati adeguati al Codice della Strada, nel secondo quinquennio del 2000 altre 56 fermate sono state sistemate scegliendo di agire sulle strade principali del territorio - n. 42 fermate sulla S.R. 10, n. 6 fermate sulla SR 457,  n. 8 fermate sulla SR 592; nel più recente passato, dal 2010 al 2017 si è intervenuto su altri 76 siti.

I criteri di intervento adottati per la scelta delle fermate da infrastrutturare sono stati: in primis la necessità e strategicità dell’intervento, misurata in particolare sul numero di utilizzatori e sulle condizioni reali del sito; inoltre la disponibilità dell’Amministrazione comunale in termini di disponibilità e di interessamento all’intervento: il coinvolgimento attivo delle Amministrazioni locali del territorio è fondamentale per la buona riuscita degli interventi.

Per messa in sicurezza di una fermata del trasporto pubblico si intende adeguamento di un sito di fermata alle disposizioni date dal Codice della Strada (D.Lgs. 285/92) e arredo della stessa. L'opera si conclude con un verbale di collaudo sottoscritto dal Responsabile Esercizio della Ditta che svolge il servizio TPL.

Con attivazione nuova fermata si intende realizzazione di una nuova fermata del trasporto pubblico, in genere su richiesta di un gruppo di utenti o di un Ente Locale, creata in conformità al Codice della Strada (D.Lgs. 285/92) e completata con arredo di fermata. L'intervento si chiude con un verbale di collaudo sottoscritto da Responsabile Esercizio della Ditta che svolge il servizio TPL.

Gli interventi sin ora attuati sono stati finanziati con il progetto regionale MOVILINEA, con cui la Regione Piemonte ha veicolato agli Enti locali delegati alla materia del trasporto pubblico locale, specifici contributi per gli investimenti infrastrutturali. Oggi, l'attività svolta in maniera congiunta e convenzionata con i Comuni del territorio si sta esaurendo e lo sviluppo futuro del progetto è di gestione più interna all'Ente e più legata alle effettive condizioni di necessità del sito di fermata contestualizzato nel tratto stradale su cui insiste. Pertanto, l'Ente ha redatto un programma di interventi a distribuzione polverizzata sul territorio provinciale, attualmente in fase di progettazione preliminare, cofinanziato al 35% dalla Provincia e per il 65% da fondi regionali, attraverso cui intende migliorare le condizioni stradali e di fermata del servizio pubblico di linea su circa un centinaio di siti. Amministrazioni comunali e Consorzio erogatore dei servizi di linea sono fin da subito coinvolti, al fine di definire l'intervento più idoneo alla specificità del caso; ma non vengo esposti economicamente a differenza di prima.

I Comuni che intendano segnalare situazioni di particolare disagio e necessità connesse con l'uso del servizio bus di linea possono contattare gli uffici provinciali in orario di lavoro.  

Rif.: Uff. Trasporto Persone, Viale alla Vittoria n. 119 piano 1° - 14100 Asti

tel. 0141-433455 - email: trasporto.persone@provincia.asti.it

PEC: provincia.asti@cert.provincia.asti.it

www.provincia.asti.it